L’Hafro Cortina lotta fino alla fine con la seconda in classifica

 

HC BolzanoHafro Cortina 3:1 (2:1, 0:0, 1:0)

HC Bolzano: Tomas Duba (Günther Hell); Alexander Egger, Niklas Hjalmarsson, Christian Borgatello, Daniel Fabris, Hannes Oberdörfer; Mark McCutcheon, MacGregor Sharp, Ryan Flynn, Markus Gander, Marco Insam, Anton Bernard,  Stefan Zisser, Peter Wunderer, Federico Gilmozzi, Enrico Dorigatti

Coach: Brian McCutcheon

Hafro Cortina: J.P Levasseur (Renà Baur); Paul Albers, Darrell Hay, Stanislav Hudec, Luca Zandonella, Michele Zanatta, Luca Zanatta, Renè Vallazza; Matt Siddall, Giorgio De Bettin, Luca Felicetti, Ryan Dingle, Christian Menardi, Andrea Moser, Francesco Adami, Andrea Baldo

Coach: Clayton Beddoes

Reti: 0:1 Luza Felicetti (2.15), 1:1 Enrico Dorigatti (16.28), 2:1 Mark McCutcheon (18.23), 3:1 Ryan Flynn (59.41 porta vuota) 

Nel Bolzano ancora assenti gli infortunati Andrea Ambrosi  e Christian Walcher. Torna dopo l`ok del medico Hannes Oberdörfer, reduce da un trauma cranico. In porta c`è il goalie titolare Tomas Duba. Nel Cortina non ce l’ha fa Derek Edwardson (problema ad un ginocchio), in avanti assente anche Stanislav Gron, che deve rinviare il ritorno in pista, terminata la squalifica, a causa dell’influenza. Fase iniziale di studio. Il Cortina rompe il ghiaccio dopo due minuti e 15 secondi: difesa del Bolzano un troppo soft, Luca Felicetti, schierato in attacco, risolve una mischia davanti alla porta di Duba. Il Bolzano non si perde d`animo e alza i giri del motore. La seconda linea è quella che crea piú pericoli: i Foxes sfiorano il pareggio con Markus Gander, che dopo una bella azione personale, piazza un bela diagonale che si spegne sul palo alla destra di J.P Levasseur. Ci prova anche la terza linea biancorossa: bel servizio di Enrico Dorigatti, Peter Wunderer manca di un soffio la deviazione in tuffo. Il Bolzano preme e passa in chiusura di prima frazione. Numero d`alta scuola di Enrico Dorigatti, che aggira la porta di Levasseur e infila il puck alle spalle del goalie ampezzano. I campioni d`Italia girano il match sfruttando un powerplay: Michele Zanatta si accomoda in panca puniti, Mark McCutcheon ne approfitta e porta i suoi sul 2:1 del primo tempo. Nella frazione centrale il Bolzano è meno ispirato rispetto al finale di primo tempo. I Foxes fanno la partita, ma non trovano il varco del 3:1, non sfruttando soprattutto le situazioni di powerplay. Il Cortina copre bene la zona neutra, ma non punge davanti alla porta di Tomas Duba. Il secondo tempo finisce con i campioni d`Italia avanti 2:1. Nel terzo tempo il Bolzano sfiora subito il tris. In powerplay (out Hudec) MacGregor Sharp impegna severamente Levasseur, deviando troppo centralmente un disco d`oro confezionato da Christian Borgatello. La partita non offre grandi emozioni, il Cortina attacca senza incidere, il Bolzano manca il gol del ko con Mark McCutcheon, che a tu per tu con Levasseur conclude malissimo. Il Cortina sfiora il pareggio con Siddall e Albers. Finale di gara intenso. Il Cortina toglie il portiere, la mossa non sortisce gli effetti sperati. Il Bolzano soffre ma trova l`empty net goal con Ryan Flynn, per il definitivo 3:1.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*