La serie A per la Città della Speranza: un pensiero per i bambini ammalati di tumore

2013_02_07_CittaDellaSperanza

Si è svolta nella giornata di ieri la visita della squadra di Serie A dell’Hafro Cortina alla Città della Speranza, il centro annesso all’ospedale di Padova che ospita una trentina di bambini ammalati di tumore.

Grazie alla raccolta di beneficienza di cui si sono fatti promotori proprio i giocatori della Serie A, nelle partite casalinghe disputate dall’Hafro Cortina durante le vacanze di Natale, gli atleti avevano raccolto ben 3.000 euro, che ieri sono stati consegnati personalmente insieme a molti gadget della squadra a i bambini ospitati nella struttura ospedaliera.

Per tutti è stato un momento di riflessione: «Quelli che abbiamo vissuto ieri pomeriggio sono stati momenti molto toccanti», hanno commentato i giocatori. «Ti rendi conto di quanto siamo privilegiati noi a star bene a poter vivere di sport».

Durante la visita gli atleti hanno potuto visitare personalmente i bambini nelle proprie camere e si sono poi intrattenuti nella sala comune raccontando la loro esperienza a bambini, medici e infermieri, prima di consegnare, oltre all’assegno con i proventi della lotteria (nella foto allegata), anche le maglie da gioco in versione “baby”, create appositamente per i bambini della Città della Speranza, e alcune piccole stecche con gli autografi di tutti.

«Vogliamo fare un ringraziamento a tutti coloro che hanno acquistato i biglietti della raccolta di beneficienza», hanno ancora com
mentato i giocatori, «dandoci la possibilità di sostenere questi bambini. E un ringraziamento va anche a tutto lo staff della Città della Speranza, che ieri ci ha accolti e ci ha dato la possibilità di visitare le sue strutture. Siamo tornati a casa con la gioia di aver visto questi bambini, contenti, che insieme a noi hanno detto “Forza Cortina!».

 

Per info:

Luca Dell’Osta

Responsabile Comunicazione Sportivi Ghiaccio Cortina

comunicazione@hockeycortina.com

338 282 54 70

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*